Mora: "Finale meritata, ora realizziamo il sogno"

"Questa squadra non muore mai e questa sera siamo scesi in campo dimostrando di volerci credere fin da subito; siamo un gruppo fantastico e anche questa sera l'abbiamo dimostrato"

LNPB - 11 ago 2020 - 23:57
Mora:

Subentrato al posto di Maggiore a venti minuti dalla fine, Luca Mora ha saputo dare il suo contributo disputando un ottimo spezzone di gara all'insegna del dinamismo e della quantità: "Prima dei play-off avevamo detto qualunque cosa succeda nella gara di andata è una partita che si gioca sui 180'. Puntualmente si danno giudizi affrettati già dalla prima partita e per questa sera nessuno avrebbe scommesso su di noi, ma noi ci abbiamo creduto fin da subito, abbiamo cercato di riposarci cercando di correggere il più possibile gli errori fatti a Verona.

Questa è una squadra che un sacco di volte ha dimostrato di sapersi rialzare. Abbiamo dimostrato di essere stati i primi a crederci per davvero, ma ora siamo a metà dell'opera, dobbiamo rifiatare e credere in noi stessi per la finale, qualunque squadra si affronti. Andremo a giocarci questa finale che ci siamo meritati non solo questa sera ma anche durante la stagione. Non dobbiamo dimenticare che siamo in pieno agosto e ci sta che si sbagli un avvio di gara, all'andata abbiamo detto ripartiamo dal palo del Chievo a fine gara a Verona, è stato quello l'episodio dal quale è partito la nostra rimonta. 

Ripeto, dopo il lockdown anche su certi gioctori si è detto che non stavano bene, tre giorni fa fisicamente eravamo tutti morti e questa sera invece stavamo alla grande. Il calcio è anche condizione psico-fisica e il gol dopo pochi secondi all'andata ci ha piegato, cosìcome il nostro gol dopo pochi minuti questa sera ha spiazzato il Chievo. Stiamo piano piano recuperando tutti e l'organico è finalmente al completo, salvo i due lungodegenti Marchizza e Capradossi. La squadra sta bene e penso è protna per disputare al meglio il doppio confronto in finale. 

Mentre eravamo in albergo prima della gara abbiamo inziato a sentire gli scooter e i tifosi che ci facevano avvertire la loro vicinanza; già da questo pomeriggio abbiamo realizzato che cosa rappresentino questi play-off per questa città. A noi ha fatto davvero piacere, perché era tanto che non sentivamo il loro calore e pertanto non possiamo che ringraziarli. Penso sia fondamentale avere una tifoseria così, anche perché il calcio è composto non solo dai giocatori, ma anche dalla società e dai tifosi, che sono una componente fondamentale di queste sport. 

Ora dobbiamo vivere alla giornata, potevamo essere tutti a casa in questo momento, ma invece abbiamo ribaltato tutto. Ci siamo detti diamo tutto e vinciamo la partita perché la rimonta è alla nostra portata, e difatti così è stato. Ora arriva una sfida ancora più diffiicle, dovremo mettere più attenzione nella gara d'andata rispetto alla sfida di Verona, e poi in casa ci giocheremo l'ultimo atto, sperando di realizzare un sogno per tutta quanta la città".  

News

Risultati
Classifica
 

1° - Serie A TIM 2020 - 2021

19/09
Fiorentina - Torino
1 - 0
19/09
Hellas Verona - Roma
0 - 0
12:30
Parma - Napoli
-
15:00
Genoa - Crotone
-
18:00
Sassuolo - Cagliari
-
20:45
Juventus - Sampdoria
-
21/09
Milan - Bologna
-
30/09
Benevento - Inter
-
30/09
Lazio - Atalanta
-
 

Serie A TIM 2020 - 2021

  • Fiorentina
    3
    Hellas Verona
    1
    Roma
    1
    Atalanta
    0
    Benevento
    0
    Bologna
    0
    Cagliari
    0
    Crotone
    0
    Genoa
    0
    Inter
    0
  • Juventus
    0
    Lazio
    0
    Milan
    0
    Napoli
    0
    Parma
    0
    Sampdoria
    0
    Sassuolo
    0
    Spezia
    0
    Udinese
    0
    Torino
    0